Planetario e Museo Astronomico

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Planetario Gonfiabile a Technotown

Si apre una finestra sul cielo: il Planetario di Roma atterra a Technotown.

Torna di nuovo in orbita questa suggestiva ‘macchina dello spazio e del tempo’ sulla ludoteca di Villa Torlonia, con tanti sorprendenti viaggi alla scoperta della volta celeste: piccoli astronomi e adulti esploratori, studenti e famiglie, potranno lanciarsi nelle profondità del cosmo a svelare i segreti di astri, comete e galassie.

In attesa della riapertura del Planetario e Museo Astronomico di Roma Capitale - gioielli della rete del Sistema Musei Civici della Sovrintendenza Capitolina temporaneamente chiusi per lavori di riqualificazione dell’edificio in adeguamento alle normative - la ricca    programmazione di spettacoli dal vivo e osservazioni astronomiche del museo di piazza Agnelli riprenderà in open space (trasferta): il Planetario gonfiabile, riproduzione itinerante della grande Cupola dell’Eur, sarà ‘in campo base’ a Technotown, allestito nella Sala del Consiglio, arricchendo attività e percorsi tematici della ludoteca.

Una collocazione ideale, per logistica ed affinità tematiche: Technotown, la ludoteca tecnologico scientifica di Roma Capitale, Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità destinata ai ragazzi tra gli 8 e i 17 anni, è un centro unico e all’avanguardia nel panorama dei progetti di ‘edutainment’ italiane, dedicato alle nuove tecnologie e con percorsi sperimentali tra natura e scienza.

Ma non solo Villa Torlonia. Incursioni dal cosmo saranno proposte anche in altri spazi culturali di Roma,  a sottolineare il gioco tra cielo e città nelle infinite connessioni con gli astri e, soprattutto, a confermare la sinergia tra le diverse istituzioni scientifiche e culturali di Roma Capitale.

Le attività del Planetario sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

La struttura

La struttura del cosiddetto ‘Planetario gonfiabile’ riproduce in uno spazio di 6 metri di diametro, un sistema di proiezione simile a quello già disponibile nella cupola grande (14 metri) del Planetario di Roma.

L'intera struttura può essere trasportata e ricollocata in spazi differenti.

Il proiettore ottico Cosmodyssée IV riproduce le 1500 stelle più luminose del cielo boreale e australe (le più brillanti sono colorate), con le costellazioni, il Sole, la Luna e le sue fasi, i pianeti, la Via Lattea e 12 astri del cielo profondo. Si possono visualizzare i principali cerchi di riferimento celesti: meridiano, equatore, eclittica.

Il planetario è gestito da un sistema digitale di controllo dei comandi della macchina ottica (ri-progettato dallo staff scientifico del Planetario), e comprende un impianto di amplificazione e un videoproiettore per materiali audiovisivi di supporto. 

Dal 2010 è disponibile un piccolo "parco telescopi", a disposizione per eventi e osservazioni straordinarie, composto da sei strumenti che vengono utilizzati per svolgere attività di osservazioni guidate del cielo stellato con il pubblico e corsi di astronomia per astrofili e appassionati.

I quattro telescopi dobsoniani, con aperture da 20 a 25 cm, sono telescopi di facile utilizzo per il puntamento dei corpi celesti, che forniscono immagini molto luminose e sono particolarmente adatti all'osservazione di astri diffusi, quali comete, nebulose e galassie.

Il telescopio rifrattore, da 10 cm di diametro, è specialmente indicato per l'osservazione dei pianeti e della Luna, mentre il telescopio catadiottrico da 20 cm è versatile per tutte le osservazioni. A questi si aggiungono due binocoli 10x50, strumenti spesso sottovalutati ma utilissimi per l'esplorazione del cielo a grande campo e per seguire fenomeni speciali come le eclissi. Complessivamente, il parco telescopi del Planetario è ottimizzato per trarre il massimo dai cieli urbani, infestati dall'inquinamento luminoso.

La capienza del Planetario Gonfiabile è di 30 persone.

Il planetario è ospitato all’interno di una cupola gonfiabile che purtroppo non permette l’ingresso a sedie a rotelle e carrozzine. L’accesso al disabile è possibile solo se assistito dal proprio accompagnatore. Chiedere maggiori informazioni al call centre 060608, tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00.

torna al menu di accesso facilitato.


Leggi le recensioni su: Planetario e Museo Astronomico

torna al menu di accesso facilitato.